martedì 13 gennaio 2015

Il volto della Resurrezione e l'icona di Andrej Rublev

La sacra Sindone è un argomento che appassiona, incuriosisce e incute anche un certo timore reverenziale in chi la osserva. La domanda che ricorre frequente guardando quell’Immagine impressa nel telo di lino, che ci fa vedere un Uomo Flagellato, Crocifisso e con una Corona di spine attorno alla testa, è sempre la stessa: "Ma è veramente il Corpo di Gesù Cristo?"   L’uomo di scienza è tutt’ora alla ricerca di risposte sempre più precise, quello di fede non ha dubbi in proposito, lo scettico vuole vederci chiaro. Con la Fede non disgiunta dalla Scienza, si può rispondere al quesito una volta per tutte.

Per l’appassionato studioso e ricercatore Maurizio De Cicco, la risposta è positiva. "Sì!", la Sacra Sindone è autentica e l’Immagine impressa è quella del Corpo Martirizzato e Flagellato del Redentore. Nella sua pubblicazione lo dimostra con la prova dell’identità di due Volti sovrapposti e perfettamente combacianti: Il Volto della Resurrezione e l’Icòna di Andrej Rublev.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito ufficiale dello studio alla seguente pagina. Potete anche collegarvi alla relativa pagina di Amazon.it sulla quale è disponibile il libro legato a questa preziosissima ricerca.

Nessun commento:

Posta un commento

Nell’inferno delle fabbriche cinesi

DOCUMENTARIO DELLA TV SVIZZERA - Apple con quasi tutti i suoi prodotti ma anche Amazon, Dell, HP, Microsoft, Motorola, Nintendo, Nokia, Sony...